Informazione sull´utilizzo dei cookie per questo sito

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazione, accetterai di ricevere i cookies dal sito Torepedrera Falcons. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi lenostre Informazioni sui Cookies.

Previous Next

La corsa alla serie B riparte dall’1-1

Dopo l’uno a uno della prima tranche di gare, riprende domani, sul diamante amico di Rivabella, la corsa alla serie B per la Ruggeri Estintori Falcons del manager Emanuelli. La scorsa domenica si erano giocate allo stadio dell’Acquacetosa di Roma, home degli avversari, la SS Lazio, i primi due incontri della serie alla meglio delle cinque (chi ne vince 3 potrà brindare alla serie B).

Le due squadre si erano divise la posta. I Falcons erano arrivati in terra laziale con l’obiettivo di tornare a casa con almeno una vittoria, e le aspettative non sono stati deluse da Semprini e compagni.

Gara 1, dopo un difficile avvio del partente Tomassoni, ma una pronta risposta del lineup che ha presto trovato il pareggio (1 a 1), è scivolata via veloce con entrambe le squadra attente in difesa e gli attacchi silenziati dai lanciatori. Al sesto sono i Falcons a passare sopra con singolo di Angelini portato a casa dal doppio di Semprini, ma Lazio pareggia subito con un errore difensivo e una valida prima che Tomassoni lasci il posto a Dau. La svolta al settimo, quando i laziali si portano in vantaggio di 3 punti con tre valide in successione ed i Falcons negli ultimi attacchi non trovano la reazione nonostante i tentativi di Bertozzi e Bronzetti. 5 a 3 il finale.

In gara due vengono schierati sul monte due giovanissimi classe 2000: Nicolò Ioli e Gianluca Tognacci. I due, complici forse un po’ di esuberanza e di incoscienza tipiche dell’adolescenza, non si fanno certo prendere dalla tensione e sono protagonisti di un’ottima prova con 5 basi e 7 valide concesse e 3 soli punti incassati. D’altro canto il lineup colpisce con costanza e consistenza, raccogliendo 10 valide (2 su 3 Beltramini, 3 su 5 Angelini, 2 su 4 Gabrielli) e mettendo in crisi la difesa che commette 8 errori, con la vittoria 14 a 3 che non tarda ad arrivare.

Ora per i Falcons il turno casalingo, che sarà una vera e propria maratona. Gara 3 si giocherà sabato pomeriggio ore 15.30 sul diamante di Via XXV Marzo a Rivabella, gara 4 domenica mattina ore 10.30 e l’eventuale gara 5 vedrà le squadre nuovamente in campo domenica pomeriggio ore 15.30. Nella trasferta romana i Falcons hanno potuto capire che le due compagini si equivalgono sia sul piano difensivo che offensivo, mentre i nostri hanno sicuramente una marcia in più sul monte di lancio, dove possono contare su un bullpen piuttosto numeroso, che permetterà ampia alternanza nelle prime due gare della serie, così da avere tutti i pitcher arruolabili in caso si dovesse arrivare a gara 5. L’altro punto di forza della Ruggeri Estintori Falcons, è che grazie all’ormai consolidato settore giovanile, ottimo sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, il manager Emanuelli potrà contare su una lunghissima panchina, con tanti giovanissimi in gamba pronti ad entrare in gioco in caso i partenti accusino stanchezza con l’allungarsi della serie.

I Falcons invitano tutti i tifosi e appassionati di batti e corri a venire a sostenerli.