Informazione sull´utilizzo dei cookie per questo sito

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazione, accetterai di ricevere i cookies dal sito Torepedrera Falcons. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi lenostre Informazioni sui Cookies.

Previous Next

Asso pigliatutto per i Ragazzi Falcons. Niente ciliegina per gli Allievi.

Domenica 16 ottobre ultimo appuntamento agonistico per le giovanili Falcons, impegnate nell’atto finale della Coppa Regione.

I Ragazzi di Simona Conti sono impegnati sul diamante del Pilastro di Bologna, dove incontrano i padroni di casa degli Athletics e l’Oltretorrente Parma, squadre già incrociate e superate, nel cammino vincente verso lo scudetto. Gli Allievi di Davide Sartini giocano invece sul campo amico di Rivabella, dove ospitano Fortitudo Bologna con la quale avevano già incrociato le mazze in semifinale del campionato italiano, e quell’Oltretorrente Parma che era rimasto amaramente tagliato fuori dalla corsa scudetto.

I Falcons sono consapevoli di giocare con ottime avversarie e sicuramente animate da desiderio di rivincita, i nostri arrivano invece da un periodo di meritato stacco e riposo, infatti successivamente a quel 17 settembre che ha visto entrambe le formazioni di Torre Pedrera incoronate Campioni d’Italia, l’intensità degli impegni è nettamente cambiata, ed anche mentalmente sia ragazzi che coach sono decisamente appagati, anche se certo non arrendevoli.

Per gli Under 12 neoCampioni d’Italia due decise affermazioni, un 14 a 5 ai padroni di casa e un 8 a 1 ai ducali che non lasciano dubbi, e che consegnano ai falchetti in chiusura di questo scoppiettante 2016 anche la Coppa Regione. Per gli Under 14 invece, anche loro freschi di scudetto, un pizzico di amarezza, con entrambe le partite perse con il minimo scarto e la ciliegina sulla torta di una fantastica stagione che non arriva. A Bologna la prima è una partita più difficile di quanto non dica il risultato finale, con entrambe le squadre devono fare i conti con un’area dello strike molto ristretta. Ravegnani, dopo un primo inning di difficoltà con due punti incassati, trova la zona e chiude grazie anche al supporto dell’ottima difesa, che si mostra ancora una volta la marcia in più dei Falcons. Anche il rilievo Belletti incontra qualche difficoltà, ma fra ottimi out al volo degli esterni, qualche presa di routine di Sartini in terza e un paio di gran giocate dell’interbase Tognolo chiude senza troppi problemi. Il monte bolognese soffre invece la limitata area di strike e questo va a discapito del bel gioco, con i Falcons che ricevono 15 basi per ball e sono sufficienti le appena 5 valide, doppio di Sartini, triplo di Spiotta e Ioli che addirittura raddoppia con due tripli, per portare a casa tutti i punti.

La partita con Oltretorrente è invece veloce, ben giocata e piacevole da vedere. Sartini come sempre sfiora la perfezione, con 8 strikeout in tre riprese e l’unico uomo arrivato in base su valida viene presto fulminato in seconda da Ioli nel tentativo di rubare. I Falcons passano invece subito avanti. Ravegnani colpito viene spinto in terza da un perfetto drug bunt di Martignoni e subito dopo lo porta casa Tognolo. Il secondo passa indenne, mentre al terzo la parte alta del lineup (oggi scatenata!) colpisca ancora: singolo di Ravegnani, altro ottimo drug di Martignoni, Tognolo riempie le basi, poi le hit di Sartini, Ioli e Spezi portano a casa i 4 punti per regola. 5 a 0. Al cambio campo l’Oltre risponde con un triplo che pesta poi casa base sulla stessa azione per un’imprecisione di copertura, ma anche Ioli oggi è in giornata e subito dopo chiude la saracinesca mostrando una palla veloce che non vedevamo da tempo. I falchetti invece, dopo il 4° in bianco, al 5° piazzano la zampata finale: apre Tognolo con un singolo, Sartini è colpito, Ioli riempie le basi, poi ci pensa Spezi con un pesante triplo a portare tutti a casa per quell’8 a 1 che vale per il secondo anno consecutivo il triplete stagionale: campionato invernale, campionato italiano e coppa regione.

A Rivabella gli Allievi partono forte con la Fortitudo e con l’homer di Giovannini arrivano 3 punti in apertura, ma i bolognesi non ci stanno e al terzo trovano il pareggio sfruttando un errore difensivo e un calo del fin lì ottimo Giovannini. Il quarto va in bianco per entrambi, mentre il quinto è un testa a testa. La Fortitudo tocca bene il rilievo Giulianelli e pesta casa base due volte prima che un doppio gioco tolga le castagne dal fuoco, ma al cambio è lo stesso Giulianelli a colpire la valida che vale il pareggio. Tutto si gioca al sesto. La Fortitudo con due basi e due lanci pazzi passa in vantaggio, mentre i Falcons arrivano in terza base ma non riescono a concludere. 6 a 5 il finale.

La partita con Oltretorrente è la falsacopia della prima. Canuti è ottimo sul monte e chiude quattro riprese senza subire punti e con il lusso di 6 eliminazioni al piatto. Al 3° i Falcons passano in vantaggio con il singolo di Mezzini portato a casa proprio da Canuti e al 6° arriva l’allungo con la hit di Poggioli. Il rilievo Lo Conte chiude il 5° con 3 strike out, ma anche questa volta all’ultima difesa i falchetti si fanno rimontare e con qualche valida e un errore difensivo subiscono 3 punti per il 3 a 2 finale. Un po’ di amarezza per non essere riusciti a mettere la ciliegina sulla torta, ma grande soddisfazione per l’ottimo risultato raggiunto in campionato e la consapevolezza di aver espresso un ottimo baseball da marzo fino ad oggi. La continuità che si cercava da qualche anno è arrivata, le basi per il futuro sono gettate...