Informazione sull´utilizzo dei cookie per questo sito

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazione, accetterai di ricevere i cookies dal sito Torepedrera Falcons. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi lenostre Informazioni sui Cookies.

Previous Next

Il trofeo Luca Vitali resta in casa Falcons

Falchetti campioni d'inverno per il sesto anno consecutivo

Il 2017 sembrava proprio essere l'anno del passaggio di consegne nel torneo giovanile indoor Giovani Marmotte trofeo Luca Vitali. E invece i falchetti, con un colpo di coda all'ultimo inning della finale, sono riusciti a ribaltare tutti i pronostici e a guadagnare la custodia del trofeo per un'altra stagione.

É dall'ormai lontano 2012 che il trofeo dedicato alla memoria di Luca Vitali, giocatore dei Falcons e della Nazionale Italiana prematuramente scomparso, é alloggiato nella bacheca del campo di Rivabella, con le squadre categoria Ragazzi Falcons che anno dopo anno hanno lottato per difenderlo, motivati a onorare la memoria di Luca anche con il risultato.

Anche in questo 2017 la giovane e rinnovata squadra Falcons Under 12 si è presentata al via del torneo Giovani Marmotte con il coltello fra i denti.

I nostri, come é ormai tradizione in questo torneo, hanno dovuto lottare, oltre che con gli avversari, anche con la sfortuna, che fra infortuni e malattie non gli ha permesso di giocare a formazione completa in nessuna delle quattro giornate di gare. Ma i falchetti hanno fatto di necessità virtù ed hanno approfittato delle assenze per fare esperienza in ruoli per loro insoliti, con il giovane Buldrini che è accorso dalla squadra più giovane a dare manforte ai compagni dell'Under 12.

Nella giornata di apertura del torneo i falchetti hanno messo in fila Junior Rimini Pirati, Delfini Riccione e Junior Rimini Corsari, per poi continuare la giornata successiva superando San Marino prima di arrendersi al Forlì, sconfitta che non ha demoralizzato i nostri che con le vittorie su Fano e Pesaro si sono comunque aggiudicati la matematica finale. L’ultimo incontro di “regular season” con i Goti era dunque pura formalità, con entrambe le formazioni già qualificate per la finale. Ma i ragazzi non hanno giocato la partita proprio con questo spirito, infatti dopo una partenza forte del Godo, 4 a 0 a fine terzo, i falchetti hanno rimontato fino al 4 a 3, con la chiusura dell’incontro al cardiopalma con Antonio Casadio che pone fine la match con uno strikeout a basi piene.

Poche ore dopo, la finalissima è una partita altrettanto avvincente, piacevole e coinvolgente, giocata alla Sport Domus di San Marino davanti a una cornice di pubblico senza precedenti. Il punteggio rimane in equilibrio fino al sesto inning, con il monte del Godo (staffetta Zoli, Matteo e Antonio Casadio) che domina le mazze Falcons con 15 strikeout, mentre i pitcher Francesco Greco, Pietro Re e Lorenzo Martignoni possono contare sull’ottima difesa che toglie più volte le castagne dal fuoco con le basi cariche. Da segnalare un doppio gioco al 2° inning con due uomini in base e zero out, e due colti rubando del giovane catcher Re, oltre ad una fondamentale assistenza di Leonardo Buldrini che dall’esterno centro elimina in seconda un corridore nel tentativo di guadagnare un doppio. I punti decisivi arrivano all’ultimo assalto Falcons, con Greco che, lesto sulle basi, a seguito della valida interna di Re riesce a rubare terza e casa base su due disattenzioni difensive e lo stesso Re che subito dopo viene spinto a casa dalla legnata in campo opposto di Alice Spiotta. Il closer Martignoni, con il prezioso aiuto della solita difesa, completa poi le ultime tre eliminazioni senza troppe preoccupazioni, siglando il risultato di 2 a 0.

A consegnare il defender ai Falcons il Signor Randolfo Vitali, papà di Luca, che da ormai vent’anni sostiene il baseball giovanile riminese attraverso il torneo invernale Giovani Marmotte, e a fare compagnia ai falchetti i compagni delle squadre Esordienti e Ragazzi Principianti che sono anche loro stati premiati per la partecipazione al torneo nelle altre categorie di gioco.

Un ringraziamento speciale va alla Federazione Sammarinese, che come tutti gli anni ha messo a disposizione il bellissimo impianto del MultiEventi, ma soprattutto ai tantissimi volontari del San Marino Baseball che ogni weekend hanno duramente lavorato per preparare al meglio il terreno di gioco affinché fosse sicuro e confortevole giocarci. Grazie!